SANTA MARIA DEL PI

INDIRIZZO: Calle Cardenal Casañas 16
COME ARRIVARCI: A piedi Scendendo la Rambla in corrispondenza della fermata di Metro L3 Liceu

STORIA:

Secondo una tradizione non documentata, riconosciuta però da alcuni storici, già dal 413 esisteva una piccola chiesa paleocristiana nel luogo dove oggi sorge questa cattedrale. Prima informazione documentaria di una chiesa dedicata alla Madonna del Pi si ha nel 987: infatti si ha certezza che esistesse fuori le mura, a ovest di Barcellona una piccola chiesa romanica con tale nome. L’edificio attuale venne costruendosi tra il 1319-20 e il 1391, con uno stile gotico puro, a una sola navata e completamente sprovvisto di decorazioni. In seguito ad un incendio, venne adeguata al nuovo gusto architettonico, divenendo così una cattedrale con facciata gotica e interno neogotico.

LE FACCIATE:

La facciata principale ha un grande rosone nel centro, con un diametro di circa 10 m, che ben s’adatta allo stile scarno e minimalista della chiesa; dopo un secondo incendio (nel 1936), il rosone venne ricostruito completamente nel 1940. Il timpano principale è diviso da due colonne che lo dividono in tre piccole cappelle: quella centrale è occupata da un’immagine della Madonna a cui la chiesa è dedicata, mentre le altre sono occupati dallo stemma della città e della parrocchia. Alle estremità della base del timpano ci sono due pigne che testimoniano, insieme al pino dello stemma, il nome della chiesa. Sulla facciata laterale troviamo i contrafforti dove poggiano gli archi e le volte delle navate. Al centro di questa facciata, si trova il portale dell’Avemaria, che tuttora conserva elementi provenienti dal portale romanico della chiesa che sorgeva sullo stesso luogo. Infine, la facciata posteriore è occupata anche dai contrafforti e dai finestroni dell’abside, oltre che da un’antica porta (1578) che accedeva al tempio dal lato posteriore. Nel tempo le mura originali della chiesa sono state nascoste da altre costruzioni.

IMMAGINI:


Facciata principale.


Vista dell’interno.


Particolare del Rosone.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: